Dio “Ganesh” statua in bronzo primi’900

290,00

Statua “Ganesh”  in bronzo di vecchia manifattura, epoca Primi’900.
Misure:
cm 24 x 10 h 29
Fattura: 
Di pregiata e raffinata fattura proveniente Tibet.
Note:
Il popolare dio indù dalla testa di elefante, Ganesh, viene talvolta raffigurato “a cavallo” del topolino.  Il topo – piccolo ma capace di fare danni – simboleggia il nostro ego: la nostra vanità, i desideri e i sentimenti più meschini che rodono il nostro animo. Come Ganesh, però, noi dobbiamo imparare a “cavalcare” il nostro ego: a tenere le redini delle nostre emozioni, a governarle, anziché farci dominare da esse. Ganesh lo controlla, come noi dobbiamo controllare la mente e i desideri. Cioè cavalcare il nostro “topolino interiore”.

Richiedi questo articolo
  • Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.
Inserisci il tuo nome
Inserisci il tuo cognome
Insert mail
Inserisci messaggio
Si prega di accettare la casella di controllo della privacy.
COD: BR-07 Categoria:

Descrizione

Ganesh (dal Sanscrito: “Signore di tutti gli esseri”) e Dio dell’amore

Figlio primogenito di Shiva e Parvati è una delle rappresentazioni più amate e venerate del panteon induista. Ganesh rappresenta il simbolo di colui che ha scoperto la divinità in se stesso. Egli rappresenta il perfetto equilibrio tra energia maschile e femminile, tra forza e dolcezza, tra potenza e bellezza, il saper distinguere tra verità e illusione. Signore del buon auspicio che dona prosperità e fortuna, distruttore degli ostacoli materiali o spirituali.Infatti, se ne invoca la grazia prima di intraprendere una cosa nuova – viaggio, lavoro, affare , esame o qualsiasi evento importante.