Katsushika Hokusai (1760–1849), La grande onda – L’onda al largo di Kanagawa Kanagawa oki nami-ura, 1830-32

1.300,00

Katsushika Hokusai (1760–1849)
Serie: Trentasei vedute del Monte Fuji , Fugaku Sanjū rokkei, 1826-33
Titolo:
La grande onda – L’onda al largo di Kanagawa, Kanagawa oki nami-ura, 1830-32
Tecnica: Nishiki-e Xilografia a colori, firmata in lastra: Zen Hokusai Iitsu hitsu
Formato: oban yoko-e (mm. 270 x 395)
Edizione: Showa (1950-60 c.a)
Editore: Adachi (Sul retro troviamo il timbro in rosso dell’editore Adachi)
Descrizione: Superba e rarissima prova con colori brillanti. Impressa su carta del Giappone washi databile nella seconda metà del XX secolo. In eccezionale stato di conservazione con margini visibili su tutti i quattro lati. Questa caratteristica è estremamente rara.

 

 

 

Richiedi questo articolo
  • Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.
Inserisci il tuo nome
Inserisci il tuo cognome
Insert mail
Inserisci messaggio
Si prega di accettare la casella di controllo della privacy.
COD: QU-28 Categoria:

Descrizione

Questa bellissima e rara stampa proviene da una preziosa collezione del famoso editore di Tokyo Adachi, uno dei più rispettati editori del 20 ° secolo. Le stampe Adachi sono state stampate secondo i più elevati standard di qualità con colori e dettagli eccellenti.  Il gruppo Adachi ha anche scelto soggetti interessanti e vari per le loro stampe ed è stato l’unico editore di molte famose vecchie immagini ukiyo-e.

La stampa compare frequentemente nei più svariati generi di raffigurazioni, dai fumetti alle inserzioni pubblicitarie, dalle illustrazioni di copertina dei libri alle custodie dei dischi. Questa strepitosa notorietà internazionale ha finito con il trasformare La grande onda in una vera e propria icona.

Descrizione:
Sono le prime ore del mattino di una giornata di primavera e il sole, sorgendo alle spalle dell’osservatore, illumina la cima innevata del Monte Fuji. Tre imbarcazioni da trasporto oshiokuribune, con a bordo trenta tra vogatori e passeggeri, sono travolte al largo del porto di Kanagawa da una grande onda anomala okinami . A tale drammatica rappresentazione sono state date innumerevoli interpretazioni ma, al di là di ogni significato, il dato è che la natura appare come una forza violenta pronta a inghiottire gli uomini, i quali a loro volta rappresentano la secolarità della vita che si contrappone all’indifferenza e alla religiosità della montagna sacra, imperturbata, sullo sfondo.

La grande onda di Kanagawa, di Katsushika Hokusai, non è soltanto la più celebre stampa della serie “Trentasei vedute del monte Fuji” bensì, senza ombra di dubbio, l’opera ukiyo-e che più rappresenta e celebra l’arte giapponese. «È un’immagine ormai entrata nell’immaginario collettivo del mondo intero. In essa si sublima la potenza della natura; si enfatizza l’arte dell’uomo Hokusai, che invece riesce a dominare la natura, attraverso un segno grafico aggressivo e maestoso e la scelta di una colorazione elegante e non pervasiva» (Francesco Morena, Hokusai, 2007 Giunti Editore, p. 86).