OFFERTA DEL MESE Katsushika Hokusai, Yoshida a Tōkaidō , Tōkaidō Yoshida, 1830-32

390,00 300,00

Katsushika Hokusai (1760–1849)
Serie: Trentasei vedute del Monte Fuji , Fugaku Sanjū rokkei, 1826-33
Titolo:
Yoshida a Tōkaidō , Tōkaidō Yoshida
Tecnica: Nishiki-e Xilografia a colori, firmata in lastra: Zen Hokusai Iitsu hitsu
Formato: oban yoko-e (mm. 270 x 402)
Edizione: Showa (1930-40 c.a)
Editore: Takamizawa (Sul retro troviamo il timbro in rosso dell’editore Takamizawa)
Descrizione: Superba prova con ottimi colori. Impressa su carta del Giappone databile nella prima metà del XX secolo. In perfetto stato di conservazione. Completa della parte incisa con margini visibili su tutti i lati. Questa caratteristica è estremamente rara nelle stampe di Hokusai. (vedi note generali).

 

 

 

 

Richiedi questo articolo
  • Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.
Inserisci il tuo nome
Inserisci il tuo cognome
Insert mail
Inserisci messaggio
Si prega di accettare la casella di controllo della privacy.

Descrizione

Yoshida a Tōkaidō , Tōkaidō Yoshida

Quest’immagine illustra alcuni viaggiatori seduti a fumare la pipa, piacevolmente intrattenuti in conversazioni con bellissime geishe. Dall’interno della casa del tè si può osservare il Monte Fuji. A causa della sua posizione panoramica, la casa da tè era chiamata Fujimi Chaya (letteralmente, casa da tè con vista sul Monte Fuji), un nome che è scritto sul grande pannello orizzontale al centro dell’immagine.

La via della Tokaido, era una delle cinque principali arterie che collegavano Edo al resto del Giappone partendo da Edo presso il Ponte Nihonbashi, poi seguendo la costa meridionale dell’isola di Honshu prima di terminare a Kyoto.  Il viaggio, durava circa 2 settimane ed era noto per i suoi spettacolari panorami.  I viaggiatori potevano trovare cibo e alloggio in ognuna delle 53 stazioni distanziate lungo la strada. Yoshida, conosciuta oggi come la Città di Toyohashi, era la 53 stazione sulla Tokaido.

Questa città ospitava una casa da tè che serviva ad intrattenere i viaggiatori . Tradizionalmente le case da tè erano costruite in legno e bambù, utilizzando il shoji per le loro porte e finestre. Shoji è una cornice di legno composta da sottili strisce in legno di balsa ricoperte di carta giapponese traslucida per consentire alla luce naturale di filtrare.

Katsushika Hokusai era uno degli artisti ukiyo-e più conosciuti in Giappone. Questa stampa fa parte della sua serie più famosa, Le 36 Vedute del Monte Fuji , che presenta il suo lavoro più iconico. Sebbene oggi la Via della Tokaido non esista più, opere come questa forniscono un’idea di come si sarebbe potuto viaggiare lungo la strada, ammirando alcuni dei paesaggi più panoramici del Giappone.

Note generali:

Margini
Per le stampe di Hokusai venivano usati dei registri che permettevano di stampare tutto il foglio e le piccolissime parti bianche che rimanevano lungo i bordi venivano di regola tagliate senza troppo curarsi se in questa operazione si perdevano parti del disegno. È una caratteristica estremamente rara quando si incontra, come in questa stampa, questi margini bianchi.