Otto vedute della capitale orientale, Utagawa Hiroshige 1836-1837

245,00

HIROSHIGE UTAGAWA (1797 – 1858)
Nishiki-e. Silografia originale a colori
Serie:
Otto vedute della capitale orientale, Toto hakkei, 1836-1837
Formato: oban yoko-e (mm. 400 x 260)
Editore:
Fusui Gabo di Tokyo
Intagliatore: Takano Shichinosuke
Tipografo: Ono Tomisaburo
Edizione: Periodo Taisho 1930 c. a.
Splendida e rara xilografia con ottimi colori brillanti, impressa su carta del Giappone (washi) e da­tabile alla prima metà del XX secolo. La stampa è in perfetto stato di con­servazione, splendidamente stampata con belle sfumature di bokashi e con buoni margini tutt’intorno, oltre alla li­nea marginale.

Richiedi questo articolo
  • Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.
Inserisci il tuo nome
Inserisci il tuo cognome
Insert mail
Inserisci messaggio
Si prega di accettare la casella di controllo della privacy.

Descrizione

Questa stampa raffigura una stupenda immagine dei luoghi famosi della serie “Otto vedute della capitale orientale”. Sono dei meravigliosi paesaggi su uno sfondo di colore verde scuro, racchiusi in un insolito design a ventaglio. Un formato raramente visto.

Note:

In Giappone, anticamente, il ventaglio, come tutti i simboli tradizionali, aveva un profondo significato: “Che la felicità e gli avvenimenti colmi di profonda gioia sono quelli che si allargano fino ad diventare sempre più grandi,  proprio come l’estesa apertura di un ventaglio ”.

L’arte del ventaglio

Non solo i ventagli in sé erano dipinti, ma costituivano anche un soggetto pittorico: i ventagli dipinti diedero vita al genere pittorico dell’ uchiwa-e o del senmenga (quest’ultimo riguardante i ventagli ōgi). I ventagli come soggetto pittorico ricorrevano nelle decorazioni dei paraventi o di libri, di poesie o di stampe xilografiche.

Molto diffusa era anche la decorazione dei kimono con fantasie di ventagli.

La scuola Rinpa, fondata da Sōtatsu e Kōetsu e avente come principale esponente Ogata Kōrin, è nota per aver usato il ventaglio come soggetto artistico.

Molti altri artisti hanno inserito nelle loro opere la decorazione di ventagli, come ad esempio: Hiroshige, Hokusai e Sesson Shukei.