Statua in bronzo raffigurante Dea Saraswati

320,00

Statua in bronzo raffigurante la dea Sarasvati proveniente Nepal di pregiata e vecchia manifattura.
Misure:
12 x 4 h 17
Fattura: 
Di pregiata fattura.

Info spedizione:

L’oggetto verrà imballato con cura utilizzando materiali adeguati per assicurare l’integrità della spedizione. Ci impegnano a consegnare in tempo e in ottime condizioni con corrieri specializzati per trasporto a prezzi modici. La spedizione è a carico dell’acquirente.

L’acquirente può anche ritirare l’articolo acquistato.

 

 

Richiedi questo articolo
  • Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.
Inserisci il tuo nome
Inserisci il tuo cognome
Insert mail
Inserisci messaggio
Si prega di accettare la casella di controllo della privacy.
COD: BR-01 Categoria:

Descrizione

Sarasvatī, o Saraswatī, (sanscrito सरस्वती, “colei che scorre”), è la prima delle tre grandi dee dell’induismo, insieme a Lakshmi e Parvati, e la consorte (o shakti) di Shri Brahmā, il Creatore.

Saraswati è la dea della  guarigione
Saraswati è la dea del parto, era anche una  guaritoritrice divina insieme alle acque. L’elemento acqua e Sarasvati stessa sono nutrimento e guarigione. Sono viste come portatrici della forza vitale, forniscono il cibo e sono in grado di portare via la malattia. Questa capacità di pulire è non soltanto fisica ma anche spirituale.

Saraswati è dea della cultura
Il pensiero umano, la memoria e l’intelligenza creativa hanno creato la cultura e così Saravati è divenuta la dea della cultura. Lei è anche l’ispirazione nelle arti, e viene invocata spesso dai poeti, ma è anche connessa con la  lamusica, la danza e la scienza. Saraswati viene descritta solitamente con una vina o un flauto e un libro sacro.

Saraswati è la dea della la transcendenza e la purezza
Il colore bianco, il cigno e il loto sono associati tipicamente con Saraswati.
Il cigno è un simbolo della trascendenza e della perfezione in tutto il pensiero indù.  Il volo di Sarasvati sopra il mondo a cavallo di un cigno, descrive il mondo della creazione artistica che ha permesso agli esseri umani di oltrepassare le limitazioni del mondo fisico e di generare la bellezza e la perfezione.